detrazione fiscale aes

AES Domicilio è estremamente sensibile alla possibilità di far risparmiare ulteriormente le famiglie che la contattano, attraverso l’informazione e l’applicazione delle norme sulla deducibilità fiscale.

Sulla base della futura assunzione della badante, con contratto di collaboratore domestico dell’assistente familiare da noi selezionata e gestita, a carico della persona assistita, dopo il primo mese di prova, AES Domicilio ricorda i benefici fiscali previsti per l’assunzione di collaboratori domestici , quindi badanti o assistenti familiari. Le nostre famiglie, residenti nelle quattro provincie sulle quali AES opera, (COMO-LECCO-MILANO-MONZA BRIANZA), possono dedurre dal proprio reddito complessivo i contributi previdenziali Inps che occorre versare obbligatoriamente, per la quota a suo carico, fino ad un importo massimo di 1.549,37 euro l’anno. La deducibilità di tale importo è fissa e non varia in base ai redditi dichiarati. Inoltre, la famiglia può detrarre dall’imposta lorda il 19% delle spese, per un importo massimo di 2.100 euro l’anno (vale a dire 399 euro massimo), sostenute per gli addetti all’assistenza familiare di persone non autosufficienti, anziani e non, nel compimento degli atti della vita quotidiana. La detrazione spetta anche per i familiari non a carico e solo se il reddito lordo complessivo, annuo, in questo caso, non supera 40.000 euro.