Ricovero dell'assistito: i diritti della badante

Ricovero dell’assistito: i diritti della badante

Ricovero dell’assistito: i diritti della badante

Se l’assistito di cui si occupa una badante viene ricoverato presso una struttura sanitaria, cosa succede al rapporto di lavoro tra badante e assistito? Come si gestisce una situazione del genere?

Questa è una delle situazioni che si verificano frequentemente soprattutto se il vostro caro passa da una situazione di parziale autonomia in casa ad un’altra in cui diventa necessario il ricovero in ospedale per ottenere cure ad hoc.

L’articolo 19 del CCNL specifica che durante le sospensioni di lavoro per esigenze del datore di lavoro, il rapporto lavorativo con la badante non viene interrotto e ad essa spetta la retribuzione globale di fatto.

Vi sono tre possibilità: quando il periodo di ricovero è di breve durata e alla lavoratrice non viene richiesta alcuna attività di assistenza in ospedale, essa conserva il diritto alla retribuzione globale di fatto e a vitto e alloggio o relativa indennità sostitutiva.

Quando il ricoverato si stabilisce per un lungo periodo presso una struttura di cura e non ha più necessità di essere seguito dalla badante il rapporto può cessare con il rispetto dei termini di preavviso previsti dall’articolo 39 del CCNL.

Quando il rapporto di lavoro prosegue nella struttura sanitaria dove l’assistito è ricoverato è necessario comunicare all’INPS le possibili variazioni legate alla scansione oraria e al luogo di lavoro entro 5 giorni dall’evento.

Come notiamo occorre massima organizzazione laddove l’assistito necessiti di una doppia assistenza sia dai medici che dalla badante.

Molte volte si dimentica che anche in ospedale sono richieste delle attività di assistenza e pulizia che si danno per scontate, ma che in realtà costituiscono un fondamentale supplemento alla cura medica.

Sei alla ricerca di una badante?

AES Domicilio è attiva con le proprie badanti in tutta la Regione Lombardia ed in particolare nelle province di Milano, badanti Monza e Brianza, Como, Lecco, Bergamo e Pavia.
Siamo anche presenti in tutto il Nord Italia, attraverso i nostri uffici o i nostri partner in franchising ad esempio in Liguria: Agenzia Badanti Imperia e Savona ed in molte altre province del Nord Italia.