badante e dieta morbilda lecco

Dieta Morbida, Consiglio alla Badante di Lecco

A Lecco conosciamo bene il lavoro della badante, sappiamo che tra i suoi compiti vi è anche la preparazione dei pasti.

Sappiamo anche che con l’avanzare dell’età, si è costretti a rivedere le proprie abitudini alimentari per la perdita dei denti:

quando se ne hanno ormai pochi a disposizione, è necessario optare per cibi morbidi e tendenzialmente liquidi, che consentano loro di potersi nutrire adeguatamente nonostante le difficoltà.

La badante è bene che sia a conoscenza dei cibi utili, che devono essere adeguatamente triturati, frullati o ridotti in purea.

Durante la preparazione di un pranzo o di una cena, la badante può optare per una serie di cibi che, tendenzialmente, non mancano mai all’ interno di una dieta morbida:

  1. uova sbattute: le uova sono una fonte proteica eccezionale, oltre che estremamente ricche di grassi sani; se strapazzate si rivelano semplici sia da preparare, sia da masticare. Condite, poi, con 1 cucchiaio di ricotta o panna acida leggera acquisteranno un sapore gustoso e invitante
  2. purè di patate: un contorno molto apprezzato, soprattutto se si lasciano le bucce, si riduce la quantità di burro e si aggiunge un pizzico di latte
  3. verdure al vapore: crude possono essere difficili da addentare, ma se cotte al vapore le verdure si rivelano ricche di nutrienti e facili da masticare e deglutire
  4. frullati: non richiedono di essere masticati, quindi sono perfetti per gli anziani senza denti. Si possono preparare con gli ingredienti più svariati tra frutta fresca, yogurt, latte e qualsiasi altra aggiunta a proprio piacimento
  5. pesce: rispetto alla carne, il pesce è sicuramente più semplice da masticare. Si può abbondare con salmone e baccalà, anche una volta al settimana, cercando di cuocerli al forno o alla griglia
  6. yogurt: gli anziani non intolleranti al lattosio possono fare grandi scorpacciate di yogurt, ottima fonte di calcio e vitamine
  7. zuppe: utilizzando le verdure tipiche della stagione è possibile preparare ottime zuppe ricche di nutrienti che, soprattutto durante la stagione più fredda, possono anche aiutare a sopportare meglio le basse temperature
  8. avena: si piazza tra gli alimenti più sani e nutrienti da consumare a colazione, soprattutto se associata a miele e/o frutta fresca di stagione
  9. carne a cottura lenta: la carne è molto difficile da masticare ma, se cotta lentamente (come lo stufato di manzo), si ammorbidisce a tal punto da poter essere assaporata anche dagli anziani senza denti
  10. fagioli: valida fonte di fibre e proteine, i fagioli vanno cotti a lungo in modo da ammorbidirsi completamente. Si possono consumare da soli o accompagnandoli a pastina o altre verdure

 

Per leggere altri approfondimenti sulle agenzie di badanti, oppure se vuoi scoprire come mettere in regola la tua badante e quali sono tutti i passaggi burocratici da rispettare, contattaci! Con Aes Domicilio siamo attivi in tutta la Regione Lombardia, in Emilia-Romagna, in Lazio ed in particolare nelle province di Milano, Modena, Bologna e Roma se cerchi Badanti a Milano, Badante a Monza, Badante a Como, Badante a Lecco, Badante Modena e Badante Bologna e Badante a Roma.